Archive for luglio, 2014

It’s Monday!…at the beach with Nina

lunedì, luglio 28th, 2014

Nina and Mogi Caffè

who is N I N A

Nina is a little «pupetta» wearing a red dress and a hat.
She’s a delicate thought and moves around with ironic grace
She explores the inside & the outside, the YOU and ME
She silently observes and thinks about little things
Nina is the sweet positivity of the eyes looking at her, …and not everybody can.

Enjoy life & all it’s other little things!

nina and other little things

QUINTESSENZA MOGI

A blend of highest quality 100% Arabica coffee, composed of 5 different origins. The high technology roasting and the storage in can bring out the unique qualities of each distinct essence which make this blend exclusive for its fragrance, its sweet and delicate aroma. 

quintessenza

For the finest AUTHENTIC ITALIAN ESPRESSO

Mogi è…

sabato, luglio 26th, 2014

…Fantasia.

Leggendo Fantasia è nata Mogi; e non abbiamo ancora trovato nulla che ci rappresenti di più.

UnknownUnknown-1munari_creativitc3a0 pensano.

munari_immaginazione
vede.

Mogi in Usa!

mercoledì, luglio 23rd, 2014

mogicaffe

Mogi loves coffee and who visualize stories about it

domenica, luglio 20th, 2014

Here he is, Christopher Niemann, one of my best visual story tellers. He’s from N.Y and has such a brilliant brain and mind.

To see all the story:  http://niemann.blogs.nytimes.com/2008/12/02/coffee/  #####MOGILOVESART&DESIGN

#newyorktimes

Schermata 07-2456860 alle 11.53.13 Schermata 07-2456860 alle 11.53.06 Schermata 07-2456860 alle 11.52.57 Schermata 07-2456860 alle 11.52.50 Schermata 07-2456860 alle 11.52.38 Schermata 07-2456860 alle 11.49.14

*i nuovi capelloni

venerdì, luglio 18th, 2014

Noi di MogiCaffè siamo un team variegato: si va dalla giovanissima a chi è sull’orlo degli -anta e che ricorda ancora quando il termine “figlio dei fiori” era usato con accezione spregiativa. Ora no, con tutti questi indie in giro, con i festival musicali che proliferano nemmeno fossero la sagra dello gnocco fritto in Emilia, essere un po’ bohèmien non è solo chic è espressamente richiesto dalla moda: se poi non hai nemmeno un tatuaggio sei proprio out (da cosa, poi, non s’è ancora capito). Sicché vuoi non avere una coroncina di fiori intrecciati fra le tue lunghe chiome festivaliere? e gli uomini – ugualmente schiavi degli ultimi diktat – si propongono ugualmente fiorati…

 

 

* Il paese di Cuccagna

lunedì, luglio 7th, 2014

Chi non ha mai giocato col cibo a tavola quand’era bambino alzi la mano. Abbiamo scovato questo artista americano che… lo fa anche da grande ma la sua è una vera e propria forma d’arte. Il suo nome è William Kass il quale, completati gli studi in Architettura ed Urbanistica, ha iniziato nel 2013 il progetto Minimize che, partendo dallo studio dello stile inizia a ri-produrre scene in miniatura impiegando solo ed esclusivamente materia edibile. Lo studio è indirizzato  ad approfondire le tecniche di persuasione del mercato dell’arte e dell’advertising e, se osserviamo bene queste scene ricostruite, dalle profondità ctonie della nostra mente ri-emergono richiami di réclame e spots… e questo ci dà da pensare!

 

All images courtesy of William Kass — All Right reserved