Archive for agosto, 2014

There is a book that…

martedì, agosto 26th, 2014

…combining our love of food and our passion for great literature.

Food and literature have a long and arduous relationship. Literary memoir disguised as a cookbook to those delicious dishes inspired. An ingenious project by designer and writer Dinah Fried. Each photograph is accompanied by the passage in which the recipe appeared, as well as a few quick and curious factlets about the respective author, novel, or food.

Dinah Fried, with her book and photo project “Fictitious Dishes“.

Lui russa? Dominic Wilcox ha risolto così

giovedì, agosto 21st, 2014

This guy reminds me Bruno Munari in a way. Have a look of his brilliant mind.

“I’ve convinced myself that within everything that surrounds us, there are hundreds of ideas and connections waiting to be found. We just need to look hard enough. Some of my ideas develop from observations on human behaviour and I express them through the objects I create. I also experiment with materials to try to find surprises that can’t be found simply by thinking with a pen or a computer.”

Dominic Wilcox

I love his book “Variations on normal”

#mogisummer, come ti sei espresso oggi?

venerdì, agosto 15th, 2014

Deep into the blue, like Mogi’s world. #mymogisummer

mogi-summer

mogi-summer2

*Eat, Pray & si’, vabbeh…

martedì, agosto 12th, 2014

Siamo a Bali. No, intendiamoci subito, non stiamo seguendo le orme di Julia Roberts  ne’, tantomeno, ci vedrete pedalare nei campi di riso in sella di una splendida bicicletta rossa fiammante – cosa credibile come mantenere una acconciatura perfetta con tasso di umidita’ che sfiora il 70%. Noi siamo qui per fare altro. Cosa? vi chiederete? Beh, prima di tutto ricerca, dal momento che in Indonesia (ed anche nelle Filippine, per la verita’) si produce il caffe’ piu’ pregiato al mondo: il Luwak Kopi.

Noi ci teniamo agli animali, e siccome questo caffe’ e’ prodotto essenzialmente dalle bacche di caffe’ espulse — dopo essere state digerite — dal piccolo zibetto della foresta (Luwak), vogliamo vedere come, dove e a quali condizioni viene lavorato, dal momento che qua i concetti di ecologia, rispetto ambientale, per gli animali & via discorrendo non sono ancora arrivati.

Non abbiamo ancora trovato nulla che ci soddisfi per cui, per il momento, ci contentiamo di sorbire il nostro espresso Mogi preferito a bordo piscina!

Namaste

IMG_6807

* burro di cacao

giovedì, agosto 7th, 2014

E’ estate ed in poche di noi sopportano il trucco. Si’, va bene, ogni anno ci ripromettiamo di mettere almeno un velo di “primer” sulle nostre bianche carni, tanto per proteggerle da smog e polveri sottili, ma quando il termometro tocca i 35 *C e il tasso di umidita’ sfiora il 70% non ci metteremmo un filo di “sostanza grassa” in faccia nemmeno se ci fosse Jude Law dal verduraio sotto casa. L’unica cosa che tolleriamo e’ il burro cacao e la sera qualche polvere illuminante. A fatica e solo quando il tasso alcolico lavora a nostro favore. Qui di seguito le confezioni di burro cacao che ci sono piaciute di piu’, indipendentemente dal fatto che in esso siano contenute polveri di plutonio, derivati tossici della plastica o le materie piu’ nobili e ricercate. Perche’ tanto lo sappiamo tutti: noi, compriamo la confezione.